AMBIENTE, SALUTE E SICUREZZA

Gruppo Montenegro è fortemente impegnato ad operare secondo una Vision d’Impresa Sostenibile orientata a supportare la “Qualità della Vita in ogni momento della giornata”.  

Gli Aspetti Ambientali e le tematiche relative alla Salute e alla Sicurezza, ricoprono un ruolo chiave in tale direzione, sia dal punto di vista della Collettività e dei Consumatori, sia in termini di qualità della Vita dei propri Lavoratori.  

Per maggiori dettagli vi invitiamo a leggere le nostre Policy HSE.


Certificazioni e documenti

La Norma UNI ISO 45001:2018 relativa a Sistemi di Gestione per la Salute e Sicurezza sul Lavoro è la norma internazionale che definisce i requisiti da applicare a livello organizzativo al fine di ridurre i rischi per i lavoratori, predisporre luoghi di lavoro salubri e sicuri, nonché migliorare proattivamente le performance in materia di salute e sicurezza. 

La Norma UNI EN ISO 14001:2015 è la norma internazionale che stabilisce i requisiti di riferimento per progettare ed implementare un Sistema di Gestione Ambientale finalizzato a gestire i processi aziendali nel rispetto delle norme ambientali, ridurre gli impatti ed i rischi per l’ambiente, nonché perseguire il miglioramento continuo delle prestazioni ambientali. 

UNI ISO 45001

  

Specifica i requisiti per un Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza del Lavoro (SGSSL), per consentire ad una Organizzazione di controllare i suoi rischi di SSL e a migliorare le sue performance.
     

UNI EN ISO 14001

  

Norma internazionale che specifica i requisiti di un sistema di gestione ambientale (SGA).

     

Gli stabilimenti di San Lazzaro, Teramo e Foggia ottengono la Certificazione UNI ISO 45001:2018 e rinnovo della UNI ISO 14001:2015

Gruppo Montenegro sta continuando il percorso di Certificazione del Sistema Salute & Sicurezza sul Lavoro secondo la nuova Norma di riferimento UNI ISO 45001:2018, nonché il rinnovo della Certificazione Ambientale secondo la Norma UNI ISO 14001:2015. Il CSQA ha infatti sottoposto anche gli stabilimenti di San Lazzaro, Teramo e Foggia ad un audit periodico del Sistema di Gestione integrato HSE.